Ancora sulle ShellTileSchedule: un HTTP handler per ghermirle e nel buio incatenarle :)

Print Content | More

ll titolo del post è abbastanza triste, lo so, però volevo segnalarvi che Lorenzo Barbieri, sul suo blog, ha pubblicato un post in cui ha reso disponibile il codice sorgente di un semplice ma utile HTTP Handler che, dato l’URL di una immagine e un testo descrittivo, restituisce una immagine (con il testo in sovraimpressione) della dimensione corretta richiesta per le tiles di Windows Phone.

Questo handler si sposa alla perfezione con il mio post dell’altro giorno, dedicato alle ShellTileSchedule, ovvero un sistema presente nelle API di Windows Phone che vi permette di aggiornare periodicamente la tile della vostra applicazione senza ricorrere all’uso delle notifiche push.

Utilizzando questo handler, risulta molto semplice gestire dinamicamente all’interno della nostra applicazione la possibilità di scegliere quale Live Tile mostrare: ad esempio, nella mia serie di applicazioni Citycam utilizzo proprio l’handler di Lorenzo per impostare uno ShellTileSchedule che aggiorni ogni ora la tile con l’immagine ripresa in tempo reale da una delle webcam disponibili.

Ecco un semplice codice di esempio di creazione di un oggetto ShellTileSchedule in cui l’URL non punta ad una immagine statica ma all’handler deployato su un ipotetico server web:

private void CreateShellTileSchedule()
{
    ShellTileSchedule shellTileSchedule = new ShellTileSchedule()
    {
        Recurrence = UpdateRecurrence.Interval,
        Interval = UpdateInterval.EveryHour,
        RemoteImageUri = new Uri(@"http://www.myserver.com/handler.aspx?url=http://www.myserver.com/image.jpg&text=Image")
    };
    shellTileSchedule.Start();
}

Il risultato di questo codice è che l’utente vedrà la tile dell’applicazione aggiornarsi ogni ora con l’immagine specificata nel parametro url: in sovraimpressione, verrà applicato il testo passato invece nel parametro text. La cosa interessante è che nel testo è possibile utilizzare il separatore |, che viene tradotto dall’handler come “vai a capo”. Se perciò passate ad esempio:

Image | Description

il risultato sarà un testo disposto su due righe: la prima conterrà la parola Image mentre la seconda la parola Description. Ecco un esempio dell’handler di Lorenzo utilizzato per le creazione delle Live Tile di Citycam:

milan

In conclusione vi ricordo l’URL del post di Lorenzo dove potete trovare tutti i dettagli implementativi dell’HTTP Handler: http://www.geniodelmale.info/blog/post/12-wp7tips-creare-un-handler-generico-da-usare-con-le-live-tile-schedulate/


Windows Phone , Microsoft , Push notifications

0 comments

Related Post


(will not be published)
(es: http://www.mysite.com)