HackItaly: resoconto di una grande esperienza

Print Content | More

Sabato 12 Novembre si è tenuta la terza edizione di HackItaly, il contest per sviluppatori a cui avevo già partecipato alla prima tappa. Nuova location (l’Innovation Campus di Microsoft), nuove API ma sempre lo stesso spirito: una full immersion nel codice, per cercare di sviluppare un progetto da zero sfruttando i tool e le API messe a disposizione dalle aziende che hanno sponsorizzato l’evento. A fine giornata, le premiazioni: ogni società ha premiato i tre progetti migliori che facevano uso delle loro API.

C’era l’imbarazzo della scelta per iniziare a lavorare: c’era Microsoft, con i tool di sviluppo per Windows Phone, per il web, per Azure e per Kinect; c’era Play.me, con il suo immenso database musicale; c’era Rockol, il celebre portale musicale; c’era Open Picus, un tookit per realizzare dispositivi hardware controllabili tramite Wi-Fi da un computer.

Io, Giorgio e Igor abbiamo deciso di sfruttare questi strumenti per realizzare un social network dal nome I’ll Be There, dedicato ai concerti e che creasse aggregazione tra le persone che partecipano al concerto di un artista. Quello che è venuto fuori è una sorta di incrocio tra Facebook e Foursquare: una volta iscritti al network, è possibile visualizzare la lista dei prossimi concerti e dire “io ci sarò” (da qui, il nome I’ll Be There), con un meccanismo simile ai checkin di Foursquare. Una volta confermata la propria partecipazione, sarà possibile conoscere le altre persone che saranno al concerto e scambiare con loro messaggi tramite una bacheca pubblica. Nell’idea iniziale volevamo anche dare la possibilità di trasformare la bacheca non solo in un punto di incontro “pre concerto”, ma anche “post concerto”, dando la possibilità di convidere foto e commenti. Purtroppo però, per motivi di tempo, non siamo riusciti ad implementarla.

Il progetto consisteva in:

  • Un’applicazione Windows Phone
  • Un sito web realizzato in ASP.NET MVC
  • Un servizio ospitato su Azure che faceva da “collante”, esponendo le funzionalità base necessarie per i vari client (login, registrazione, post di commenti, ecc.)

Per la realizzazione, abbiamo usato tre dei tool / API messe a disposizione:

  • Le tecnologie Microsoft per lo sviluppo vero e proprio (Windows Phone, MVC e Azure)
  • Rockol, per accedere alle informazioni sui concerti
  • Play.me, per dare la possibilità all’utente di scoprire la discografia dell’artista di un concerto e ascoltare una preview dei brani

La concorrenza era agguerrita e sono stati presentati progetti di altissima qualità: un gioco multiplayer cross-platform Kinect e Windows Phone, una sorta di “stereo” comandato a distanza tramite un’interfaccia web, una macchinina radiocomandata controllate tramite Kinect,ecc.

Nonostante questo, con nostra grande sorpresa, siamo riusciti a casa a portarci a casa due premi:

  • Terzo premio da parte di Play.me, ovvero un buono di 100 € da Media World
  • Primo premio da parte di Rockol, ovvero un assegno da 500 € più una borsa piena di gadget musicali

Ma soprattutto ci siamo portati a casa una giornata di divertimento, in compagnia di tanti amici, e, perchè no, anche di soddisfazione per aver realizzato un progetto che è piaciuto agli addetti ai lavori. In più, indipendentemente dalla competizione e dai premi, eventi di questo tipo sono sempre da premiare, perchè sono un’occasione per conoscere altri sviluppatori e per entrare in contatto con le aziende che sono presenti: non sarebbe la prima e l’ultima volta che qualche progetto, nato da un contest come HackItaly, si sia poi trasformato in un lavoro vero e proprio.

Nota di merito per Microsoft per l’organizzazione: il nuovo Innovation Campus è una garanzia di qualità a livello di location, accompagnata da un servizio di ottimo livello (colazione, pranzo e snack erano completamente gratuiti) e da una connessione WiFi che, nonostante la presenza di più di 100 persone collegate, è rimasta stabile e veloce per tutta la giornata (se non per un piccolo blackout di 5 minuti nel tardo pomeriggio).

Vi lascio con il link ad una galleria fotografica della giornata e alla pagina ufficiale del Wiki con l’elenco delle applicazioni che sono state realizzate nel corso della giornata.

Appuntamento al prossimo HackItaly!


HackItaly , Windows Phone , Microsoft , Play.me , Rockol , ASP.NET MVC , Azure

0 comments

Related Post


(will not be published)
(es: http://www.mysite.com)


  1. #1 da http://blog.playme.com/2011/11/hackitaly-play-me-api/

    HackItaly + Play.me API | Play.me Blog